I servizi

Il servizio prevede lo svolgimento delle seguenti attività

Azione A
Supporto strategico direzionale per il potenziamento della gestione ed il coordinamento dei servizi Intervento di supporto strategico direzionale, nell’ambito dell’Azione A del Programma, per il potenziamento della gestione ed il coordinamento dei servizi.

Azione C
Supporto direzionale strategico per le attività di networking territoriale e governance della rete pubblicoprivata a sostegno delle  politiche di contrasto consequenziali.
L’intervento di supporto strategico-direzionale, relativo alle attività di networking e reti territoriali, sostiene socialmente e culturalmente le politiche attive di contrasto alla povertà, con particolare attenzione allo sviluppo dei valori e dei processi della cittadinanza solidale.

Servizio Sociale Professionale
Il Servizio Sociale Professionale prende in carico il cittadino che necessita di sostegno sociale.
Il programma prevede un progetto per l’inclusione sociale finalizzato al superamento della condizione di povertà delle famiglie mediante l’erogazione di un sussidio economico a fronte dell’adesione ad un progetto di attivazione sociale e lavorativa (ricerca attiva del lavoro, partecipazione a progetti di inclusione lavorativa, frequenza scolastica dei figli minori, adesione a specifici percorsi eventualmente individuati dai servizi specialistici).

Segretariato Sociale
Il Segretariato Sociale ha una funzione di supporto alle attività del Servizio Sociale Professionale, in forma itinerante nei Comuni dell’Ambito, ove si ravvisa l’urgenza, con compiti di analisi preliminare dei bisogni e delle caratteristiche dei nuclei familiari.
È composto da Assistenti sociali, Psicologo ed Educatore professionale.

Educativa territoriale e domiciliare
È un servizio dedicato alle famiglie in difficoltà, per dare sostegno alle funzioni educative della famiglia e alle funzioni genitoriali. Mette al cento dell’attenzione il minore, implementando gli strumenti educativi di cui la famiglia è momentaneamente carente.
Obiettivi:
• prevenire le situazioni di rischio, di emarginazione e di disagio dei minori
• evitare l’istituzionalizzazione dei minori e l’allontanamento dalla famiglia di origine
• promuovere stili di vita basati sulla legalità e su modelli positivi di comportamento

Mediazione Familiare
Il servizio ha funzioni di prevenzione e trattamento delle crisi interne alla famiglia, in fase di una separazione o di una crisi nei rapporti di coppia, intervenendo anche nelle situazioni di conflitto tra genitori-figli.

Mediazione Culturale
Servizio di orientamento ed accompagnamento degli immigrati nell’accesso ai servizi sociali e socio sanitari, per l’inserimento nelle istituzioni scolastiche e/o per altre opportunità educative e formative. L’obiettivo generale è quello di facilitare la comunicazione tra i
cittadini immigrati e le istituzioni locali per facilitarne l’inserimento sociale.

Servizio sostegno alla genitorialità
Mettiamo a disposizione delle famiglie un sostegno psico-sociale ed educativo, in caso di problematiche circoscritte di breve o media durata. Il servizio si caratterizza per la presenza all’interno della famiglia di un educatore specializzato, assicurando la presa in carico del minore e del nucleo familiare. Il percorso prevede l’organizzazione di attività finalizzate a facilitare la riscoperta della specifica identità genitoriale, favorendo scelte di maternità e paternità responsabili, stimolando la capacità di organizzazione ed elaborazione di progetti di vita all’altezza dell’essere genitori.

Tirocini formativi di inclusione sociale
La durata dei tirocini è di 6 mesi, prevede una indennità partecipativa, ma non rappresenta un rapporto di lavoro presente o futuro. E’ un percorso rivolto a dare fiducia in se stessi alle persone in difficoltà, rimobilitando le sue capacità di impegno per un servizio alla comunità. Hanno reso la disponibilità ad ospitare i tirocinanti i soggetti del Terzo settore, gli Enti pubblici ed aziende private. La persona viene introdotta in un tessuto lavorativo rendendola consapevole della finalità del percorso e, quindi, lavorando sulle motivazioni personali all’impegno.